L’obiettivo era molto ambizioso: raccogliere fondi per riuscire ad acquistare un software, CESM, da donare al Centro Senologico dell’Ospedale di Parma.

Un software dal valore di oltre 30mila euro che, come spiega la dottoressa D’Aloia, “permetterà a molte pazienti che ne hanno la necessità di effettuare una CESM (contrast enhanced spectral mammography) anziché una risonanza magnetica mammaria, una prestazione più tollerabile, di minor durata e minor costo, che consentirà inoltre di effettuare microbiopsie CESM guidate, laddove necessario”.

Ma si sa, quando le forze si uniscono per uno scopo così importante come il benessere della persona, ecco che l’impossibile diventa possibile.

Con orgoglio e commozione venerdì 30 settembre la nostra presidentessa Nella Faimali ha simbolicamente consegnato nelle mani della Dott.ssa Cecilia D’Aloia, responsabile del Centro Senologico, un assegno del valore di 30500 euro per l’acquisto del nuovo strumento diagnostico.

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a raggiungere questo importante risultato